Pogettazione d'interni low cost, architetto online, due soluzioni di progetto con immagini 3D gratuite ed illimitate

mmmmmmmmm

m

SOGGIORNO CON ZONA COTTURA

Ristrutturazione di un locale

Stato di fatto

large product photo

 

Stato di progetto: soluzione 1

large product photo

Stato di progetto: soluzione 2

large product photo

Soluzione 1large product photo

large product photo

large product photolarge product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

Soluzione 2large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

 

SOLUZIONI DI PROGETTO

 

RICHIESTE ED ESIGENZE DELLA COMMITTENZA.

Il nuovo progetto mira a soddisfare i seguenti requisiti:

– creare una divisione tra la zona salotto e la zona cucina/pranzo;

– dare la giusta evidenza al camino come elemento dominante dell’ambiente;

– creare una zona TV facilmente fruibile dalla zona salotto;

– “far convivere in armonia la scala, il camino e la tv” evitando che questi elementi appaiano come “cose messe lì per caso”.

 

PRIMA SOLUZIONE

Descrizione del progetto

• Relativamente al tramezzo divisorio posto all’ingresso, si ritiene utile la funzione di schermo nei confronti della zona pranzo, ma si ritiene che tale funzione possa essere parimenti assolta da un arredo divisorio posto in sostituzione di detto tramezzo (vedi stato di progetto).

• Relativamente all’altro tramezzo divisorio posto tra il salotto e la zona disimpegno, anch’esso evidenziato in giallo sullo stato di fatto, si ritiene inutile la sua presenza da un punto di vista funzionale, dubbia la sua valenza estetica, e per di più la sua presenza sottrae spazio utile al salotto stesso. Se ne caldeggia pertanto la soppressione e la chiusura della zona disimpegno con una porta scorrevole vetrata interno o esterno muro (vedi stato di progetto).

Per soddisfare le richieste della committenza il nuovo progetto prevede la costruzione di un elemento divisorio sulla linea di congiunzione tra pilastro ed estremità del tramezzo situato a lato dell’ingresso (linea rossa tratteggiata sullo stato di fatto). Tale elemento divisorio si sviluppa ad “L” prevedendo verso il salotto la collocazione di una mensola per la TV e verso l’ingresso la collocazione di un camino a focolare aperto sui lati, il cui piano di appoggio sia in continuità con la mensola TV in maniera che l’insieme appaia il più possibile armonico e integrato. Sopra la zona TV sono stati previsti quattro tagli verticali sul tramezzo di separazione dalla cucina in modo da assicurare una maggiore illuminazione della zona operativa della cucina. La corretta entità di tali tagli potrà essere meglio definita una volta stabilita la configurazione della cucina.

Per quanto riguarda la scala, la sua collocazione in fondo alla parete la rende molto discreta, il che rende questo elemento di difficile disturbo nei confronti dell’ “armonia” dell’ambiente.

 

SECONDA SOLUZIONE

Descrizione del progetto

•Anche in tale progetto il tramezzo divisorio posto tra il salotto e la zona disimpegno, evidenziato in giallo sullo stato di fatto, viene rimosso in quanto la sua presenza appare inutile da un punto di vista funzionale, dubbia da un punto di vista estetico, e sottrae spazio utile al salotto stesso.

•Il tramezzo divisorio posto all’ingresso, viene non solo mantenuto ma anche allungato fino a coprire una misura pari a quella della parete parallela disposta a sinistra dell’ingresso, in maniera da determinare una situazione di simmetria rispetto all’ingresso stesso. Il tramezzo in questione svolge la funzione di schermo nei confronti della zona cucina e, a tal fine, è stato configurato ad «L» in maniera da contenere i mobili a tutt’altezza della cucina (vedi stato di progetto).

•Il camino è stato mantenuto nella posizione prevista in origine, il che presuppone la scelta di un camino di tipo ‘free standing’ cioè non del tipo da appoggiare alla parete ma del tipo collocabile nel mezzo della stanza. Questo perché lo spazio sottoscala dietro al camino è vuoto.

•Relativamente alla zona salotto, è stato introdotto un divano ad «L» disposto in maniera tale che i due lati della «L» possano essere rivolti rispettivamente verso la TV e verso il camino.

•Per quanto riguarda la collocazione del televisore, quella ottimale sarebbe a parete o in alternativa su un mobile basso di limitata profondità per non interferire con il passaggio verso la scala.

 

Ultimo aggiornamento del sito: 20 gennaio 2010


site design by Massimo Manni