Pogettazione d'interni low cost, architetto online, due soluzioni di progetto con immagini 3D gratuite ed illimitate

mmmmmmmmm

m

VILLA

Ristrutturazione dei due livelli

Stato di fatto - piano 1

large product photo

Stato di fatto - piano 2large product photo

 

Stato di progetto - piano 1

large product photo

Stato di progetto - piano 2

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

large product photo

SOLUZIONI DI PROGETTO

 

RICHIESTE ED ESIGENZE DELLA COMMITTENZA:

Piano terra:

- AMBIENTE UNICO CON MIMETIZZAZIONE DEI MURI PORTANTI E REALIZZAZIONE DI ARMADI/LIBRERIE IN CARTONGESSO

- AMPIE VETRATE, NEL SOGGIORNO "2" E INSERIMENTO DI UN CAMINO AD ANGOLO

- ZONA RELAX CON DIVANI E TV

- SCALA A SOSPENSIONE IN LEGNO E ACCIAIO SATINATO

- UNICA PORTA-SEPARE' TRA CUCINA E SOGGIORNO "1“

- CUCINA IN FINTA MURATURA

- RICOLLOCAZIONE DI CREDENZA E VETRINETTA

- BAGNO CON DOCCIA N.1

-CAMERA SINGOLA CON ARMADIO A PONTE

- N.1 CAMERA CON CABINA ARMADIO

 

Primo piano ( soppalco):

- N.1 CAMERA MATRIMONIALE CON CABINA ARMADIO IN ZONA RIBASSATA

- BAGNO IN CAMERA CON PICCOLA VASCA

- ANGOLO STUDIO A BALCONCINO IN AFFACCIO SUL SOGGIORNO “1”

- STILE MODERNO/NEOCLASSICO

- PAVIMENTO UNICO IN GRES PORCELLANATO EFFETTO LEGNO (COLOR SANDALO/ TEACK/ TORTORA)

- MURI CHIARI CON ALCUNI INSERTI IN PIETRA

- PORTE BIANCHE CON MANIGLIE IN ACCIAIO SATINATO

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Tra le richieste del committente non è stata soddisfatta la richiesta di collocare un separé tra cucina e soggiorno, preferibilmente attraverso la collocazione di pannelli vetrati scorrevoli. Il separé avrebbe infatti “tagliato” in due l’ambiente impedendo di sfruttare adeguatamente l’intera parete di separazione tra soggiorno “1” e “2”; inoltre l’altezza elevata della zona avrebbe richiesto una separazione a tutt’altezza fino al tetto.

La “mimetizzazione” del muro portante tra soggiorno “1” e “2” è stata operata, dal lato “1” realizzando un mobile a tutt’altezza che integra i due vani di accesso e presenta nella parte alta una zona libreria, accessibile con scala, e nella parte bassa è caratterizzato dalla presenza di vani contenitori (la cui profondità non può tuttavia superare i 40 cm a a causa dell’interferenza della finestra lato cucina). Al centro di questo mobile è stato inserito un insieme di nicchie illuminate a led che possono contenere TV, altri apparecchi elettronici, ed oggetti vari.

Dal lato soggiorno “2”, la mimetizzazione è stata invece operata con la collocazione di alcuni specchi posti a lato di una zona centrale comprendente camino e TV. Intorno a questa zona centrale sono stati collocati due divani disposti tra loro a 90°. Sulla parete esterna esposta a S del soggiorno “2” sono state collocate ampie superfici vetrate sotto le quali è possibile collocare un mobile a giorno.

La cucina, ad andamento lineare, è stata realizzata nella parte più nascosta del soggiorno e dotata di un piano “snack” che la separa dalla zona pranzo. In quest’ultima zona, appoggiata al muro perimetrale, si è cercato di collocare la credenza da riutilizzare.

Questa collocazione pone qualche problema nell’apertura a battente dei vani contenitore; andrebbero favorite invece soluzioni di apertura a libro o scorrevole.

La vetrina da ricollocare è stata invece posizionata nella zona salotto. Si segnala che il soggiorno “1” risulta poco illuminato nella zona pranzo per cui consiglio di valutare la possibilità di aprire una ulteriore finestra sulla parete portante o in alternativa pensare all’inserimento di due velux aggiuntivi nella zona soggiorno. Ricordo che affinché il progetto sia accettato dal comune di competenza è necessario il rispetto dei rapporti aeroilluminanti per ogni ambiente della casa.

Da segnalare infine che, avendo realizzato una cucina a vista sul soggiorno risulta necessario disimpegnare il bagno attraverso la creazione di un antibagno oppure collocando una porta di accesso al disimpegno verso il bagno e le camere: nello specifico ho optato per la prima di queste soluzioni.

In merito al piano soppalcato è stato utilizzato il ballatoio per creare una zona studio, delimitandone il perimetro attraverso pannelli in vetro.

La camera matrimoniale posta nella zona soppalco è molto ampia e questo ne rende possibile l’utilizzo anche come zona alternativa per la visione della TV. Da qui la collocazione di due poltroncine e di una tv posta frontalmente al letto ed alle poltrone stesse.

Per la cabina armadio si è optato per lo sfruttamento dello spazio laterale per la collocazione degli abiti, mentre la zona di fronte al letto può essere sfruttata per la collocazione di un armadio a ripiani. Tutta tale attrezzatura sarebbe chiusa da antine.

Anche il bagno risulterebbe molto ampio per cui è collocabile una vasca di dimensioni normali e di una estesa zona lavello. Sono stati collocati dei portelli per l’accesso al vano ripostiglio.

 

SECONDA SOLUZIONE

In questa soluzione di progetto è stata spostata la finestra della cucina per ricavare più spazio tra quest'ultima e la parete attrezzata. Questo intervento ha consentito di aumentare la profondità dei mobili posti alle due estremità della parete attrezzata che è ora di 60 cm. Tale profondità è stata attribuita anche alla mensola posta ad altezza «porte» che si estende per tutta la parete. La profondità delle mensole superiori è stata invece mantenuta più ridotta. L’aumento di profondità della parete attrezzata aumenta tuttavia i problemi nella collocazione della credenza.

E’ stato eliminato il tramezzo interno al bagno.

Ai fini del rispetto del regolamento d’igiene, che impone il disimpegno del bagno rispetto alla cucina, è stato inserito un divisorio, costituito da due pannelli vetrati (uno fisso e l’altro scorrevole), tra soggiorno e disimpegno.

E’ stato eliminato il mobile a ponte nella cameretta dove è stata inserita una cabina-armadio, ricorrendo allo spostamento della porta di accesso alla camera dal disimpegno.

E’ stato alleggerito il mobile attrezzato del soggiorno 1 inserendo specchi obliqui ai lati dell’unità centrale che rendono visivamente più ampie le aperture di comunicazione con il soggiorno2.

E’ stata variata l’intensità della luminosità sul muro rivestito in pietra in modo che questa appaia più chiara. Il rivestimento è stato inoltre esteso fino alla zona studio sul piano soppalcato.

 

Ultimo aggiornamento del sito: 20 gennaio 2010


site design by Massimo Manni